Home / Aziende / Come montare una casetta in legno nel tuo b&b

Come montare una casetta in legno nel tuo b&b

Quando si acquista una casetta in legno per un bed and breakfast, una delle preoccupazioni riguarda proprio il montaggio. Ecco una rapida guida a cura degli esperti di Casettepronte.it.

Prima di tutto è bene sapere che la casetta in legno viene venduta con un kit di montaggio completo il quale include le istruzioni e la ferramenta. Grazie al kit di montaggio tutti possono montare la casetta in legno.

Per procedere è necessario avere la giusta attrezzatura che consiste in un avvitatore a batteria, un martello, moressetti.

Diversamente quando non si ha tempo, o proprio non se ne vuole sapere di montare la casetta in legno, si può sempre chiedere ad un professionista che potrebbe essere un giardiniere specializzato che ha esperienza nella realizzazioni di spazi esterni.

Se hai acquistato una casetta a pannelli, avrai sicuramente meno difficoltà nel montaggio, rispetto a quella ad incastro.

Le casette con il tetto già isolato, sono ancora più semplici rispetto a quelle che hanno la guaina da fissare.

Le casette di piccole e medie dimensioni, sono sempre le più facili da montare e presentano tutti gli elementi, non solo includono la ferramenta, ma a seconda dei modelli, includono anche gli infissi e nel foglio di montaggio sono illustrate tutte le fasi da seguire. Il montaggio di una casetta delle dimensioni fino a 250×250 cm, risulta essere un’operazione piuttosto semplice, in media la si monta in una giornata, però servono sempre due persone.

Le casette in legno devono sempre avere un appoggio piano e solido, quindi una base piastrellata o cementata, diversamente è possibile adagiare la casetta direttamente sul terreno, posizionando prima uno strato di ghiaia. Se abbiamo optato per la posa sul terreno, dovremmo tener conto, in fase d’acquisto, di scegliere un modello con pavimento compreso.

Se la base non è ancora stata realizzata, per non avere problemi durante il montaggio, è bene tenere conto che la larghezza della base risulti inferiore a quella del tetto per evitare l’effetto “rimbalzo” causato dalla pioggia che cade sul tetto e che può portare ad un danneggiamento delle pareti.

Le casette di legno non necessitano di essere fissate al terreno in quanto basta il loro peso per tenerle ben ancorate a terra, anche in presenza di vento normale.

Se però la casetta viene montata in una zona esposta a continue raffiche di vento, in particolare i modelli ad incastro, è suggerito provvedere ad una protezione mediante l’acquisto dei cavi in acciaio con tenditori, che si possono acquistare in una qualsiasi ferramenta, oppure direttamente insieme al negozio dove si acquista la casetta in legno e servono per vincolare il tetto al terreno.

Inoltre è bene sapere, che durante il montaggio della casetta in legno, il pavimento viene montato per ultimo e per chi lo preferisce, è consigliato anche rifinire la casetta con una mano di impregnante per legno da esterni, nel colore preferito, per evitare che il sole o gli altri agenti atmosferici, la possano in qualche modo danneggiare, anche per tenere lontane muffe e funghi.

Alla fine sarai davvero molto soddisfatto della tua casetta in legno, in quanto rappresenterà una piacevolissima estensione della tua abitazione.

About Albertino Iadanza